Premio CerviaAmbiente

Nel 1973 viene istituito il Premio CerviaAmbiente, concepito come Premio Internazionale “Città di Cervia” a favore di studiosi, ricercatori, città, istituzioni scientifiche che si siano distinte sulle tematiche di carattere ambientale.
L’ obiettivo è di dare un riconoscimento all’ambiente, facendo si che il tema della natura e dei rischi che essa corre siano sempre più portati all’ attenzione di tutti, dalle istituzioni ai cittadini.

2018: conferito a Donatella Bianchi, giornalista RAI, scrittrice autrice e conduttrice televisiva. Altri riconoscimenti a: Jacopo Fo, scrittore e autore teatrale.

2017: conferito a Pio d'Emilia, scrittore e giornalista. Altri riconoscimenti a: Pierluigi Viaroli, docente Università di Parma, per i meriti acquisiti nello studio dello stato ambientale del Po e dei suoi affluenti.

2015: conferito a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e pioniere di una cultura agro-alimentare sostenibile

2012: conferito alla Repubblica di Costa Rica

2010: conferito all'economista francese Jean-Paul Fitoussi

2008: conferito alla Città di Friburgo (Germania).

2006: conferito a Vandana Shiva - economista, direttrice del Centro per la Scienza, Tecnologia e Politica delle Risorse Naturali del Dehra Dun in India.

Vandana Shiva

2004: conferito a Wolfgang Sachs - ecologo - Wuppertal Institut (Germania)
Altri riconoscimenti a: Linea Blù, Environmental Film Festival, Gruppo Culturale Civiltà Salinara.

2002: conferito a ONU-UNEP United Nations Enviroment Programme - Saverio Civii, direttore del progetto MED-POL
Altri riconoscimenti a: GEO & GEO Programma Rai, Comune di Ustica - Riserva Marina

2000: conferito a Serge Moscovici
Altri riconoscimenti a: Albero Azzurro, Carlo Petrini, Dejan Zagorac.

1998: conferito alla citta' di Rochefort Sur Mer
Altri riconoscimenti a: Giuseppe Campos Venuti, Legambiente, Antonio Cederna (alla memoria).

1995: conferito alla citta' di Dubrovnik
Altri riconoscimenti a: Franca Rame, Associazione Giornalisti Italiani, Associazione Lega del Filo d'Oro.

1993: conferito a Maurice Strong, Segretario Generale della Conferenza dell'ONU sull'ambiente e lo sviluppo. 

1992: conferito a Lester R. Brown, Presidente World Watch Institute, Washington (DC) U.S.A.

1991: conferito a Rainforest Foundation, Sting e Ufficio Unesco di Venezia, Maria Teresa Rubin De Cervin.

Rainforest Foundation, Sting e Ufficio Unesco di Venezia, Maria Teresa Rubin De Cervin

1981: conferito a Giuseppe Zamberletti, Maurizio Valenzi, Aurelio Peccei, Piero Angela, Franco Barberi, Citta' di Dubrovnik.

1980: conferito a Konrad Lorenz
Altri riconoscimenti a: Simone Veil, Municipalita' di Coulommiers, Consorzio di Schwabach, U.G.I.S.

Konrad Lorenz

1979: conferito a Marco Ferreri
Altri riconoscimenti a: D.A.M. Studi Ricerche e Progetti, "Dossier" rubrica televisiva del TG2, Felice Ippolito, Roberto Marchetti.

Marco Ferreri

1978: conferito ad uno studio-ricerca sull'utilizzo dei rifiuti solidi quali fonti energetiche integrative 
Altri riconoscimenti a: Richard Vollenweider, Touring Club Italiano, "Sapere".

1977: conferito ad uno studio-ricerca sulla Salina di Cervia
Altri riconoscimenti a: Giovanni Berlinguer, Folco Quilici, Alberto Maritati. 

1976: conferito a Jacques Yves Cousteau
Altri riconoscimenti a: Amministrazione Provinciale di Ravenna, Città di Piombino, Fulco Pratesi

Jacques Yves Cousteau

1975: conferito alla città di Varsavia
Altri riconoscimenti a: "Italia Nostra", Mons. G. Fallani, Mario Fazio

1974: conferito a Sir Colin Buchanan
Altri riconoscimenti a: Leonardo Benevolo, Italo Insolera, Antonio Cederna

1973: conferito a Barry Commoner
Altri riconoscimenti a: Gian Franco Amendola, Franco Tassi, Giorgio Nebbia

Barry Commoner

Vai al menù Vai alla ricerca nel sito Vai al contenuto Vai al footer