Settore microbiologico

Il settore opera in conformità alla UNI CEI EN ISO/IEC 17025 ed è accreditato ACCREDIA dal 2003 per diverse prove il cui elenco è consultabile sul sito internet di ACCREDIA nella sezione banche dati/laboratori di prova accreditati.

Sempre nell’ambito della finalità del mantenimento dell’accreditamento il settore partecipa ogni anno a circuiti di intercalibrazione nazionali ed europei organizzati da enti ed organizzazioni accreditate che operano in conformità alla UNI CEI EN ISO/IEC 17043:2010 con lo scopo di valutare e confermare la corretta esecuzione delle proprie procedure analitiche.

Il Settore effettua analisi nell’ambito delle procedure di autocontrollo delle imprese alimentari essendo la Fondazione Centro Ricerche Marine iscritta nell’elenco regionale dei laboratori autorizzati  (come da delibera di Giunta della Regione Emilia-Romagna n.236 del 05/03/2007) con numero 008/CE/003.

Si effettua inoltre attività di consulenza per la redazione di manuali di autocontrollo e piani HACCP per le aziende del settore ittico e alimentare.

Il Settore microbiologico esegue le analisi per identificare la presenza di batteri in diverse matrici. Principalmente si occupa di microbiologia alimentare e microbiologia ambientale.

Per la sezione di microbiologia alimentare il settore svolge campionamenti ed analisi su diverse matrici alimentari, materie prime, intermedi di produzione e prodotti finiti:

  • molluschi freschi, congelati e processati
  • prodotti della pesca freschi, congelati e processati
  • pasta fresca industriale e artigianale
  • prodotti a base di carne
  • vegetali
  • prodotti a base di carne e pesce da consumare crudi
  • superfici, attrezzature e locali di lavorazione alimenti
  • determinazione della shelf-life

Per la sezione di microbiologia ambientale il settore svolge campionamenti ed analisi su diverse matrici acquee:

  • acque potabili per la definizione della potabilità ai sensi del D.Lgs.31/01;
  • acque minerali e termali ai sensi del DM13/01/1993;
  • acqua potabile, industriale, naturale, sedimenti, depositi e fanghi per il rilevamento di Legionelle;
  • acque superficiali ai sensi del D. Lgs. 152/99;
  • acqua di piscina
  • acque marine e costiere

Tra i principali microrganismi il laboratorio è in grado di ricercare i seguenti: Carica microbica totale, Muffe, Lieviti Coliformi, Enterobatteriacee, Escherichia coli, Stafilococchi coagulasi positivi, Enterococchi intestinali, Clostridi solfito-riduttori, Batteri lattici, e microrganismi patogeni come Salmonella spp, Listeria monocytogenes, Pseudomonas aeruginosa, Aeromonas hidrophyla, Vibrio cholerae, Vibrio parahaemolyticus, altri vibrioni patogeni, Clostridium perfringens.

Strumentazione: Il laboratorio è dotato di: incubatori ad aria, frigotermostati, frigoriferi/congelatori, bagnomaria di precisione, autoclavi per la sterilizzazione, stufa per la sterilizzazione a secco, incubatore a CO2, cappa a flusso laminare orizzontale, visore contacolonie, pH-metro, camera oscura con lampada UV, microscopio ottico, stereomicroscopio, bilance tecniche, microcentrifuga, germodepuratori d’aria, piastre riscaldanti, omogenizzatori, agitatori, sistemi di filtrazione.

Si forniscono, a richiesta, offerte/preventivi online al seguente indirizzo: katiuscia.marconi@centroricerchemarine.it

Vai al menù Vai alla ricerca nel sito Vai al contenuto Vai al footer